Calcio: rissa fra tifosi a Montepulciano, sequestrati coltelli e mazze da baseball

MONTEPULCIANO (SIENA), 4 AGO – Coltelli, mazze da baseball, noccoliere e caschi sono stati trovati nelle auto dei tifosi della Viterbese fermati questo pomeriggio dopo una rissa con ultrà del Pisa, avvenuta al campo sportivo di Acquaviva di Montepulciano, nel Comune di Montepulciano (Siena), e non a Chiusi, come reso noto in precedenza da fonti ufficiali. Gli investigatori non escludono che i supporter della Viterbese siano arrivati a Montepulciano con l’intenzione di provocare la tifoseria avversaria, forse per vendicare una lite avvenuta nel 2006 a Pisa. Intanto, è salito a 25 il numero dei supporter viterbesi fermati, mentre ancora non sono stati rintracciati quelli del Pisa. Nessuno dei tifosi ha fatto ricorso alle cure dei sanitari; mentre un poliziotto si è fatto medicare al pronto soccorso. Per i fermati le accuse riguardano reati da stadio e resistenza. Il triangolare d’allenamento è proseguito, in campo le squadre non si sono accorte del caos fuori dallo stadio.

Ansa