ISOLA ELBA / Finanza sequestra elicottero, commercialista romano viola leggi doganali e omette pagamento Iva su velivolo targato San Marino

ISOLA ELBA – E’ di oltre 600.000 euro il valore commerciale del nuovissimo elicottero americano ‘R44’ della ‘Robinson Helicopter’ sequestrato a Campo nell’Elba (Li) dai finanzieri del Reparto Operativo Aeronavale di Livorno, con la collaborazione dei colleghi del Gruppo Aeronavale di La Spezia. Il servizio, nella sua fase iniziale, ha visto il coinvolgimento della Compagnia di Portoferraio e della locale Agenzia della Dogane.
Le fiamme gialle hanno individuato e sottoposto ad esame documentale un prestigioso elicottero immatricolato nella Repubblica di San Marino, fermo presso l’aeroporto elbano, dove il pilota, un 42enne commercialista romano, lo aveva parcheggiato per qualche giorno di vacanza sull’isola.
I finanzieri, notata la sigla identificativa di San Marino sulla coda dell’elicottero, hanno approfondito la propria azione ispettiva, verificando il rispetto delle norme che ne disciplinano e legittimano la permanenza in Italia.
I militari della Gdf hanno così accertato il mancato rispetto del limite temporale di introduzione nel territorio comunitario dell’elicottero, il tutto con l’aggravante che il suo unico utilizzatore è risultato essere un cittadino italiano, residente a Roma.
Il commercialista romano è stato denunciato per contrabbando doganale e la correlata omissione Iva, mentre l’elicottero e’ stato sottoposto a sequestro preventivo.

Fonte: Adnkronos