MAURI / Lazio, il giocatore biancoceleste si gode il suo bel momento in nazionale: “Grazie a Reja ho ritrovato l’azzurro”

MAURI LAZIO – ”Dobbiamo continuare su questa strada. Abbiamo buone individualita’ e abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari con tutti”, dice prima di evidenziare i meriti di Reja, arrivato sulla panchina capitolina nel corso della passata stagione. ”Ha una grandissima esperienza, ha capito subito quali fossero i problemi. Ce li ha fatti notare e noi abbiamo capito: ora stiamo facendo benissimo tutti insieme”, dice Mauri che, nel corso del mercato estivo, ha ‘rischiato’ di passare alla Sampdoria. ”Non ho giocato la prima di campionato perche’ c’era la richiesta della Samp. La dirigenza mi ha dichiarato incedibile, perche’ sono un giocatore importante. E questo mi ha reso molto felice. Ho sempre detto che alla Lazio sto bene, ho appena prolungato il contratto per altri 3 anni”, dice. Il campionato e’ fermo per gli impegni delle Nazionali: quando si ripartira’, tra 10 giorni, la Lazio dovra’ difendere il sorprendente primato. ”Le grandi hanno qualcosa in piu’, noi dobbiamo pensare solo a noi. Non dobbiamo pensare alle grandi, che faranno un altro campionato”, dice mantenendo un profilo basso. Per ora si pensa solo alla Nazionale, senza alcuna preoccupazione per la sicurezza del gruppo azzurro dopo l’autobomba esplosa a Londonderry. ”Non c’e’ la minima preoccupazione, la federazione e’ in contatto con le autorita’. Non c’e’ nessun problema”, dice Mauri

Fonte: Ansa