SANITA’ / Mestre, donna muore dopo una visita al Pronto Soccorso dell’ospedale

SANITA’ – I familiari di una donna che dopo una visita per una sospetta trombosi al Pronto Soccorso dell’ospedale di Mestre si e’ sentita male, e’ entrata in coma e poi e’ morta hanno presentato un esposto alla magistratura per far luce su eventuali responsabilita’. La salma della donna – riportano i giornali locali – e’ gia’ stata messa a disposizione dei magistrati dall’Usl 12. Lunedi’ scorso Clara Parisi, 69 anni, di Mestre, si era presentata al Pronto Soccorso dell’ospedale dell’Angelo con una caviglia gonfia per una sospetta trombosi e dopo la visita e la somministrazione di un farmaco era stata invitata a ripresentarsi il giorno dopo per essere sottoposta a ecocolordoppler. Poco dopo pero’ si era sentita male accusando un forte dolore alla testa e si era riprecipitata in ambulanza in ospedale, dove i medici sulla base dei primi esami ipotizzano una emorragia cerebrale. Ricoverata in Rianimazione, dopo sei giorni di coma la donna e’ morta.

Ansa