MERCEDES CLS / Salone di Parigi, in arrivo l’ultima nata della casa tedesca

    MERCEDES CLS – Nuove e inedite immagini in movimento per la Mercedes CLS, l’ultima nata di Stoccarda. Che mostra la sua grinta.
    Il marchio posto a centro muso, anziché sul cofano, è una prerogativa di tutte le Mercedes coupé. La CLS è dunque l’unica quattro porte di Stoccarda a potersene fregiare, proprio sportiveggianti. Il frontale riprende infatti molti stilemi adottati sulla supersportiva SLS AMG, mentre i fianchi posteriori prominenti sono un motivo già visto sulla E Coupé, a sua volta un omaggio stilistico alle Mercedes Ponton degli anni Sessanta. A catturare ulteriormente l’attenzione ci sono i Led, presenti in massa sia nella fanaleria posteriore, ma soprattutto nei proiettori anteriori: sono Full Led, come solo poche altre vetture al mondo (la prima è stata l’Audi R8) e ciò significa che indicatori di direzione, luci di posizione, anabbaglianti e abbaglianti impiegano la tecnologia a diodi luminosi.
    Per quel che riguarda gli interni, per la CLS si è puntato molto sulla possibilità di personalizzazione:cinque colori per i rivestimenti, cinque tipi diversi di inserti per plancia e pannelli porta (metallo opaco o lucido, nero laccato, carbonio…), tre qualità differenti per i pellami. Per i rivestimenti in pelle, tra l’altro, è previsto un assemblaggio di tipo artigianale, poiché per certe zone dell’abitacolo è necessario cucire manualmente le singole porzioni di pelle affinché combacino perfettamente fra loro.
    Sul fronte tecnico, la Mercedes CLS debutterà entro fine anno con due propulsori: 350 CDI turbodiesel da 231 cv e 350 CGI a benzina da 292 cavalli. Due mesi dopo il lancio arriveranno anche il diesel 250 CDI da 204 cavalli e il V8 a benzina di 5.4 litri e 388 cavalli per la top di gamma CLS 500. Non mancherà, entro un anno, la CLS 63 AMG con il nuovo V8 biturbo a iniezione diretta.

    Auto.it