TIZIANO FERRO GAY / “Mi voglio innamorare di un uomo”, queste le parole del cantante nell’intervista a Vanity Fair

TIZIANO FERRO GAY – “Mi voglio innamorare di un uomo”, queste le parole di Tiziano Ferro. “Un paio di anni fa ho iniziato un percorso di analisi. Da tempo non stavo bene, e avevo capito di dover riprendere in mano una serie di cose: dal forzato esilio lontano da amici e famiglia alla relazione col mio lavoro, al rapporto contrastato con l’omosessualità. Così, dopo due anni di duro lavoro su me stesso, sono arrivato a una conclusione: volevo vivere meglio“. “Il 20 novembre 1995 ho iniziato a scrivere un diario. Ho deciso che lo pubblicherò il 20 ottobre 2010″ dice del suo primo libro, ‘Tiziano Ferro trent’anni e una chiacchierata con papà“. “Volevo vivere quella parte di me, smettere di considerarla un mostro, qualcosa di negativo, addirittura invalidante“, racconta Tiziano Ferro a Vanity. I primi dubbi, spiega, risalgono alla sua adolescenza, quando aveva una fidanzata. Proprio a lei li confidò: “Le dissi che pensavo di essere attratto anche dai ragazzi. Mi rise teneramente in faccia, mi disse che non poteva essere vero. Poi arrivò il successo travolgente e Tiziano, incapace di ‘chiarirmi con me stesso’ sui suoi sentimenti, scelse di non viverli“.