TOTTI / Roma, il capitano parla del brutto momento giallorosso: “Non voglio essere un problema per la squadra”

TOTTI ROMA – C’e’ stata qualche sostituzione che mi ha amareggiato – riconosce Totti – ma la mia reazione e’ stata legata solo al fatto che non sono stato cosi’ incisivo da poter permettere alla squadra di vincere. Mai e’ stata una mancanza di rispetto verso la societa’, l’allenatore e i compagni. Offro totale disponibilita’ a giocare in qualsiasi ruolo l’allenatore mi chieda, anche sapendo di mettere piu’ quantita’ e meno qualita’ nelle mie prestazioni e soprattutto, a prescindere dai moduli scelti, come in passato mi adattero’ alle situazioni tattiche, perche’ non credo che non sappia piu’ giocare a calcio”. E per il futuro aggiunge: “sono sicuro che troveremo insieme, come gia’ in passato, la soluzione migliore per uscire dalla crisi – scrive ancora Totti – Non mi permetterei mai di pormi in una situazione di privilegio rispetto agli altri giocatori della Roma”.

Fonte: Ansa