USURA A ROMA / Arrestate quattro persone, scoperto giri d’affari milionario

USURA A ROMA – Quattro persone sono state arrestate all’alba al termine di una indagine della Polizia e della Guardia di finanza contro l’usura. Oltre 30 vittime di usura sono state rintracciate dalle forze dell’ordine che hanno scoperto un giro d’affari per alcuni milioni di euro e svolto 27 perquisizioni. L’indagine della Squadra mobile di Roma e dei militari della Guardia di Finanza è nata dalla notizia che in via Tempesta a Roma, alcuni soggetti erano vittime di usura per centinaia di migliaia di euro.

L’indagine, in assenza di denunce, ha preso il via dalla vicenda che ha visto coinvolti i titolari di un importante autosalone, che sono risultati vittime di usura da parte di diversi usurai con un’esposizione debitoria che negli ultimi tempi era diventata insostenibile. Nel corso dell’inchiesta sono stati scoperti decine di casi di usura con tassi che andavano dal 3 al 10% mensili. I militari del Nucleo Polizia Tributaria hanno ricostruito i tassi usurai e l’enorme giro di denaro. Le vittime venivano, infatti, spogliate di tutto, anche degli orologi che portavano al polso.

Tra gli arrestati figurano anche un architetto, due noti pregiudicati e un imprenditore. L’indagine segue solo di pochi giorni un’altra importante operazione della Squadra Mobile che aveva messo a segno un duro colpo proprio contro l’usura. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà oggi alle 11.30 in Questura.

Fonte: Agi