FANGO TOSSICO / Ungheria, la marea raggiunge il Danubio: a rischio l’ecosistema

FANGO TOSSICO – In Ungheria si sta consumando un vero e proprio disastro ambientale. La marea di fanghi tossici fuoriusciti due giorni fa da un bacino di decantazione di residuati della lavorazione dell’alluminio ha invaso la zona occidentale del Paese e ora, stando alle dichiarazioni di un responsabile del servizio ungherese di controllo delle acque, avrebbe raggiunto il Danubio: rischio altissimo, quindi, per l’ecosistema del fiume.

Al momento il bilancio della tragedia è fermo a 4 morti, 6 dispersi e più di 120 feriti. Il governo magiaro ha proclamato lo stato di emergenza nelle province di Veszprem, Gyor-Sopron e Vas. I danni sono stimati intorno ai 38 miliardi di euro e saranno necessari mesi, se non addirittura anni, per bonificare l’area.

Tatiana Della Carità