MAGGIO MUSICALE / Solidarietà a Teatro Carlo Felice, messaggio espresso da rappresentanti sindacali all’inizio dell’opera Salome. Serata d’apertura stagione lirica

MAGGIO MUSICALE – Il  Teatro Carlo Felice di Genova non deve chiudere. E’ questo il senso di un messaggio letto da alcuni rappresentanti sindacali del Maggio Musicale Fiorentino prima dell’inizio dell’opera “Salomé”, che inaugura stasera la stagione autunnale del teatro.
Pur non volendo ”turbare il clima di festa che si vive questa sera” i lavoratori hanno spiegato che ”il nostro pensiero non può non correre a un teatro che a poche centinaia di chilometri da qui è stato messo in ginocchio e costretto forse alla chiusura”.
”Da Firenze, da questo palcoscenico – hanno continuato – vogliamo far salire forte il nostro grido di speranza perché tutti i soggetti coinvolti in questa vicenda, dal ministero alle parti sociali, dal Comune agli sponsor privati, ciascuno nell’ambito delle proprie responsabilità, riescano a trovare quella sintesi necessaria a garantire nuova vita e un vero progetto di rilancio al Carlo Felice, nel rispetto della citta’ di Genova, dei lavoratori e della cultura musicale del nostro Paese”.
I sindacalisti hanno concluso il loro messaggio con l’auspicio che a Firenze non si verifichi mai una situazione come quella che sta accadendo a Genova. Al termine della lettura del messaggio c’e’ stato un lungo applauso e successivamente è iniziata regolarmente l’opera.

Fonte: Ansa