MEDIO ORIENTE / Siria, il presidente Assad sui colloqui con Israele: “Stiamo cercando una via per rilanciare il negoziato”

Il presidente siriano Bashar Al-Assad

MEDIO ORIENTE – Gli sforzi occidentali per rinnovare i colloqui di pace tra Siria e Israele si stanno concentrando sulla possibilità di trovare un terreno comune, ma non c’è ancora nulla di certo, ha detto il presidente siriano Bashar Al-Assad.
Nella sua prima dichiarazione pubblica sulle mosse Usa e francesi per rilanciare i colloqui, Assad ha detto all’emittente televisiva turca Trt che gli inviati dei due Paesi stanno cercando di soddisfare le richieste siriane per la restituzione delle Alture del Golan e gli obiettivi israeliani sul piano della sicurezza. “Quello che sta accadendo è la ricerca di un terreno comune per rilanciare i colloqui. Per noi la base è il ritorno di tutta la terra. Con gli israeliani stanno parlando di sicurezza”, ha spiegato Assad.
Il presidente siriano ha detto che se i colloqui riprendessero, in un primo tempo sarebbero indiretti, analogamente alle ultime quattro occasioni, in cui sono stati mediati dalla Turchia prima dell’interruzione nel 2008 senza un accordo. “C’è più di un movimento nella regione… un movimento tra Siria e Israele per cercare idee, ma non c’è ancora nulla di certo, e non possiamo sapere cosa accadrà“, ha detto Assad.

Fonte: Reuters.com