PAKISTAN / Attacchi talebani, distrutti più di 40 mezzi carichi di rifornimenti per le truppe Nato in Afghanistan

Un gruppo di guerriglieri talebani pachistani

PAKISTAN – Sono oltre i 40 mezzi carichi di rifornimenti destinati alle forze della coalizione dispiegate in Afghanistan distrutti in due attacchi sferrati dai Talebani attivi in Pakistan nelle ultime ore. E’ quanto rivela l’emittente televisiva locale ‘Geo’, riferendo nuovi dettagli sugli attacchi di ieri sera. Nel primo agguato 26 autocisterne cariche di carburante destinato alle truppe Nato hanno preso fuoco quando un gruppo di ribelli ha attaccato i mezzi a colpi di arma da fuoco nella zona di Nowshera, nel Pakistan nordoccidentale. Altri 18 camion con rifornimenti per la Nato sono stati distrutti quando un altro gruppo di insorti ha attaccato un deposito di mezzi alla periferia di Quetta, nel Pakistan sudoccidentale. L’attacco ha provocato la morte di una persona. Entrambe le azioni ostili sono state rivendicate dai Talebani, che hanno minacciato di proseguire con gli attacchi in risposta ai raid con droni statunitensi effettuati in territorio pakistano contro i covi dei militanti di al-Qaeda e dei Talebani. ”Intensificheremo gli attacchi in risposta all’intensificarsi degli attacchi con droni statunitensi contro di noi”, ha detto il portavoce di Tehreek-e-Taliban, Azam Tariq. Intanto continua a rimanere chiuso il valico di Torkham, nel distretto pakistano di Khyber, da cui solitamente passano i camion diretti in Afghanistan. La scorsa settimana Islamabad ha deciso di bloccare il passaggio dei mezzi carichi di rifornimenti per le forze della coalizione in seguito all’operazione effettuata da elicotteri della Nato in territorio pakistano, che ha provocato la morte di tre soldati pakistani. Da quando è stato bloccato il passaggio in Afghanistan dei camion, i Talebani hanno intensificato gli attacchi contro i convogli, riuscendo a colpire anche nella zona di Islamabad.

Fonte: Adnkronos