ALESSANDRA AMOROSO / Il mondo in un secondo, la cantante dichiara: “Ho paura dei concerti a dicembre”

La cantante Alessandra Amoroso

ALESSANDRA AMOROSO – Alessandro Amoroso è prima in classifica con “Il mondo in un secondo”. Al settimo cielo la cantante pensa anche ai due concerti (al Palalottomatica di Roma il 20 dicembre e a Milano il 22 al Mediolanum Forum): “Spero non mi venga il panico e che ci sia Maria De Filippi in tutte e due le date”. E Sanremo? “Conosco Gianni Morandi, abbiamo fatto una bella tramissione insieme. Sarebbe bello andarci, mai dire mai”.

Su Speciale Musica in esclusiva il backstage del viaggio di Alessandra da Milano a Napoli per la presentazione del disco. “Ho voluto fare questo viaggio in treno – spiega Alessandra – perché amo il contatto con la gente, parlare con i fan e stare con loro”.

L’ultima volta che ci siamo incontrati hai detto che avresti voluto fare un disco soul. In verità solo due brani – in inglese – sono presenti che richiamo atmosfere soul. Come mai?
Abbiamo lavorato assieme alla casa discografica per la scelta dei pezzi. In fondo un fondo c’è un po’ di me in questo lavoro. Devo ancora imparare tanto sia dalla Sony che dai miei collaboratori, ma piano piano riusciremo a farlo un disco soul. Oggi ci sono due brani, nel prossimo disco ce ne saranno quattro e così via… Beh comunque dal vivo faccio tante cover non a caso (sorride sorniona, ndr).

Pronta per i concerti di Roma e Milano?
Ho una paura tremenda. Spero non mi capiti quel che è accaduto a Cagliari quando ho avuto un crollo emotivo pesante. Con me ci saranno la mia mamma – con cui vorrei duettare su un brano di Mina ‘Amor Mio’ – e Maria De Filippi se riuscirà a incastrare i suoi impegni.

Nel disco c’è una collaborazione con i Modà in “Urlo e Non Mi Senti”. Quando vi siete incontrati?
Ero a Verono per i Wind Music Awards e dietro le quinte fumavo una sigaretta dietro l’altra per l’emozione. Ad un certo punto mi sono trovata davanti Francesco Silvestre – il vocalist e autore dei Modà – che mi ha detto ‘Alessandra ho scritto una canzone per te’. Ho sempre amato questo gruppo per motivi personali, li ascoltavo quando dalla Puglia mi sono trasferita a Milano per “Amici”. E’ stato  un privilegio cantare questo brano.

Segui X Factor?
Sì mi piaceva molto Manuela ma anche Stefano, perché ha una voce sottile e mi emoziona, e Ruggero.

Fonte: tgcom