JOVETIC AL LAVORO / “Non è facile, ma voglio tornare più forte di prima”

JOVETIC AL LAVORO –
Altro uomo fermo ai box della Fiorentina è Steven Jovetic. “I primi due giorni dopo l’operazione ho provato molto dolore, ora mi sento davvero meglio. All’inizio è stato veramente difficile, ora non mi resta che lavorare, per tornare il prima possibile. Se essendo vicino a Monaco ho ripensato all’Allianz Arena? Monaco non è lontana, e se avrò tempo andrò a vedere le partite, ma sono qui essenzialmente per fare terapie. Tra poco andrò a casa mia in Montenegro e poi tornerò qui. La Fiorentina? Purtroppo da qui non mi è facile vedere le partite, so che i miei compagni sono in un momento difficile, ma sono sicuro che si riprenderanno. Se mi sento con loro? Si, soprattutto con i Serbi, il Mister e il Direttore. Mi chiamano tutti. L’errore di Ljajic? Avesse segnato quel rigore per lui sarebbe stata la definitiva esplosione, ma verrà fuori lo stesso. Pazienza? In queste situazioni è essenziale, per questo col medico abbiamo deciso di fare due operazioni. Se il sostegno dei tifosi mi fa sentire un po’ come Baggio? Sarebbe un onore per me seguire le sue tracce, ringrazio i tifosi e li ripagherò a suon di gol. Se tornerò a vedere le partite al “Franchi” come col Napoli? Spero di si. Come sto dal punto di vista morale? E’ difficile, ma devo solo pensare a far passare questi sei mesi e tornare più forte di prima”. Queste le parole rilasciate dal fantasista viola.

Matteo Fantozzi