PATO SULLA SUA CONDIZIONE / “Ora so usare il mio fisico”

PATO SULLA SUA CONDIZIONE

“Incontrerò Shevchenko, ho giocato con lui un paio di volte e abbiamo sempre parlato molto, soprattutto della mia posizione in campo. Sono felice di aver lavorato con lui. Sheva è un bravo ragazzo e mi ha aiutato. In Italia ho imparato molto, ora ho acquisito anche molti muscoli in più. Sono anche tornato in nazionale e sono felice di queste occasioni, voglio aiutare il più possibile la selezione. Farò quello che mi dice il C.t.. Grazie all’aumento della massa muscolare sono ora più veloce e mi sento più convinto quando lotto sui palloni vaganti. Prima mi preoccupavo di mettere il corpo, ma ora uso anche il fisico.
Il mio esempio? Ho sempre detto che per me è Ronaldo, è sempre stato il mio idolo e voglio fare una carriera come la sua. I tifosi? Sono fondamentali. Tratto sempre tutti allo stesso modo e non nego le foto, indipendentemente dal luogo. Sono felice con l’affetto che ricevo in Italia ed in Brasile. Ora voglio restituire parte dell’affetto che ricevo giocando bene sul campo”.

Matteo Fantozzi