SARAH SCAZZI / Funerali, la madre non ha partecipato

SARAH SCAZZI – È durato circa 30 minuti, e si è snodato lungo le vie del paese, il corteo funebre che ha accompagnato la bara con i resti di Sarah Scazzi, la giovanissima ragazza uccisa dallo zio lo scorso 26 agosto e ritrovata tre giorni fa in un pozzo alla periferia di Avetrana. Ad aprire il corteo sono state una moltitudine di compagni di scuola e ragazzi con dei fiori bianchi in mano, segno della purezza, che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza alla famiglia di Sarah. Dietro il feretro il padre e il fratello della ragazza uccisa, mentre la madre Concetta non partecipa ai funerali ed è rimasta a casa. Prima di cominciare la messa, all’arrivo del feretro, delle colombe sono volate in cielo insieme a dei palloncini bianchi, alla presenza di circa diecimila persone.

Apcom