IAQUINTA PIACE AL TOTTENHAM / D’Amico: “L’interesse c’è”

IAQUINTA PIACE AL TOTTENHAM

L’agente di Iaquinta ha rilasciato un’intervista a Itasportpress:

Dall’Inghilterra arrivano le voci di un’offerta del Tottenham per Iaquinta di 12 milioni di euro. Conferma?

“Non mi piace commentare le indiscrezioni, ma so che Vincenzo è seguito da diverse squadre, tra cui il Tottenham, che peraltro è interessato al giocatore da tempo. A me comunque non ha ancora chiamato nessuno”.

Vista l’attuale “sterilità” degli attaccanti azzurri, ritiene che un bomber come Caracciolo avrebbe potuto dare qualcosa in più all’Italia considerato il suo stato di forma?

“Andrea sta attraversando un momento ottimale, ha delle qualità importanti, meriterebbe senz’altro la Nazionale. Ma soprattutto non riesco a capire come Prandelli possa rinunciare a Iaquinta”.

Gattuso è tornato ai livelli cui ci ha sempre abituato, da Nazionale, appunto.

“Assolutamente. Rino aveva soltanto bisogno di stare bene, lui è un supercampione, quando è in forma non ha rivali al mondo nel suo ruolo”.

Il presidente del Chievo Campedelli ha invitato i tifosi a non fischiare più Bentivoglio. Lo stesso centrocampista si è ripromesso di trasformare i fischi in applausi…

“Mi sembrano due iniziative intelligenti. Probabilmente i tifosi lo ritengono un campioncino e si aspettano sempre un alto rendimento da Simone che, forse, ha mostrato il suo valore soprattutto fuori casa, quando giocano con un modulo diverso, che al Bentegodi”.

Giovinco torna in campo dopo la sosta?

“Penso di sì”.

Ancora mercato. Se dovesse davvero partire Maicon, in casa Inter potrebbe tornare di moda il nome del terzino brasiliano Ilsinho?

“Direi che ancora è troppo presto per parlarne”.

Ritiene credibile un ritorno di Kakà nel nostro campionato? E se sì, più Milan o Inter?

“Spero intanto che superi i problemi di pubalgia, lo hanno certamente condizionato sulle prestazioni con il Real Madrid. In ogni caso, se dovesse tornare in Serie A, lo vedrei più vicino ai rossoneri”.

Matteo Fantozzi