TOTTI SUL SUO RUOLO / “Ho imparato a fare l’attaccante, giocando da trequartista”

TOTTI SUL SUO RUOLO

Non è semplice mandare in gol gli attaccanti, ma avendo la possibilità di giocare dietro le punte ai tempi in cui facevo il trequartista, avevo più semplicità a mandare in gol gli altri. Balbo era uno che veniva incontro, Delvecchio andava in profondità mentre Bati la voleva addosso perchè era forte fisicamente; con Montella potevi scambiare la palla e fare gli uno-due. Ogni giocatore aveva le sue caratteristiche ed io in quel periodo giocando dietro le punte vedevo i movimenti degli attaccanti. Così ho imparato a fare l’attaccante vero”.

Matteo Fantozzi