Emergenza rifiuti, task force di esperti in Campania. Scintille tra Bossi e Iervolino

RIFIUTI, TASK FORCE DI ESPERTI IN CAMPANIA – Il ministro della Salute Ferruccio Fazio ha annunciato oggi l’avvio di una task force di esperti per affrontare l’emergenza rifiuti in Campania e ha sottolineato che non c’è nessun allarme per eventuali epidemie a Napoli. ”La task force – ha spiegato Fazio- coordinerà le azioni dei vari Comuni. Come è avvenuto col commissariamento della Protezione Civile nel 2008, e adesso avviene per questa ottima iniziativa da parte della Regione da noi supportata”.
Intanto, mentre Fazio tenta di rassicurare l’opinione pubblica e la pazienza dei napoletani giunge al limite per una situazione oggettivamente invivibile, si sviluppa una polemica a disastanza intanto tra il ministro per le Riforme del federalismo Umberto Bossi – che ha fermamente respinto la proposta di portare i rifiuti al Nord – e il primo cittadino di Napoli Rosa Russo Iervolino.  ”L’unico che in questa vicenda può dire qualcosa è Berlusconi -dichiara il leader leghista- perchè ha dimostrato di saper fare. Io mi chiedo perchè la magistratura non intervenga sulla Iervolino”. “Il rischio – prosegue Bossi-  è che dovunque li porti, scateni il casino. Bisogna colpire chi è responsabile come il sindaco di Napoli”.  ”Ho le mani e la coscienza pulite -replica Iervolino- Intervenga pure la magistratura.Lasciate perdere Bossi… Io non ho alcun problema. Se Bossi vuole essere preciso dica anche quale norma avrei eluso o quale reato avrei commesso. Sono strapulita”.

Tatiana Della Carità