Crisi Bologna: Intermedia intenzionata a rimettere il mandato di vendita della società rossoblu

CRISI BOLOGNAIntermedia, merchant bank guidata da Giovanni Consorte, è fortemente intenzionata a rimettere il mandato di vendita del Bologna Calcio. «Per il momento questa è la nostra posizione – ha spiegato all’ANSA Liana Bertolazzi, dg della società – perchè non abbiamo l’autorizzazione a diffondere i dati del club, da parte del 100% della proprieta. Mentre la famiglia Menarini (proprietaria del 20% delle quote, ndr) ci ha autorizzato, l’altra parte non lo ha fatto». L’altra parte è quella rappresentata da Sergio Porcedda, l’imprenditore sardo che in estate aveva rilevato proprio dai Menarini l’80% del Bologna calcio, peraltro senza sborsare denaro. Bertolazzi ha spiegato che la posizione verrà formalizzata con una nota, e che quindi non è ancora ufficiale. «Ma attualmente rimettiamo il mandato, perchè non possiamo dire alla stampa come stanno le cose, e in questi giorni girano numeri sempre diversi. Sembra il Totogol», ha detto in riferimento allo stato delle finanze del club. La scadenza del mandato ricevuto nei giorni scorsi è il 20 dicembre.

Fonte: Ansa