Caso Yara, da gruppo immigrati solidarietà a famiglia: “genitori della ragazza sono persone straordinarie”

GRUPPO DI IMMIGRATI PORTA SOLIDARIETÀ A FAMIGLIA GAMBIRASIO – Un gruppo di immigrati proveniente da Padova ha portato solidarietà alla famiglia di Yara Gambirasio, la ragazza scomparsa da Brembate Sopra. Il gruppo, costituito da otto immigrati, portava uno striscione con la scritta “La comunità degli immigrati del Veneto porta solidarietà alla famiglia di Yara”

“Siamo contro l’immigrazione clandestina – hanno detto gli otto immigrati che sono giunti all’imbocco della via nella quale si trova la casa di Yara -. Noi siamo cittadini italiani come voi e paghiamo le tasse”. A una ragazzina componente del gruppo è stata fatta leggere una lettera in solidarietà alla famiglia di Yara.

Dei genitori di Yara è stato detto: “sono persone straordinarie che nel momento del dolore ci devono insegnare la civiltà“. A parlare è Mohamed Ahmed, di origine egiziana, ma con cittadinanza italiana, che è stato ricevuto in casa dei genitori di Yara Gambirasio per consegnare loro la lettera di solidarietà. “Speriamo di riuscire a passare il Natale anche con Yara – ha spiegato Ahmed -. Loro continuano a sperare che torni a casa. Il loro dolore merita il massimo del nostro rispetto“. In precedenza altre due donne appartenenti al gruppo di immigrati giunto da Padova, ma anche da altre città, erano state ricevute in casa dei genitori della ragazza scomparsa oramai da 12 giorni.

Fonte: Ansa