Santiago del Cile, incendio in un carcere sovraffollato provoca 81 morti

INCENDIO CARCERE SAN MIGUEL SANTIAGO DEL CILE – Un incendio divampato alle sei del mattino, al terzo piano di uno degli edifici del complesso carcerario di San Miguel a Santiago del Cile, ha provocato la morte di 81 detenuti. Una struttura che ospitava circa 1.900 detenuti, numero molto superiore alla capacità prevista, sottolineano i media.
Mentre alcuni feriti sono stati trasferiti in ospedale della capitale del Cile, circa 200 prigionieri sono stati portati nel campo sportivo del carcere controllati dalle guardie per evitare fughe. Al lavoro un centinaio di pompieri. Sul posto sono arrivati anche i familiari dei detenuti per essere aggiornati sulla vicenda. Tuttavia, uno degli ufficiali dei Carabineros, Jaime Concha, avrebbe dichiarato che ancora non sono stati identificati i morti.