Tafferugli a Napoli: corteo di disoccupati e studenti danno fuoco ai cassonetti in prossimità della Questura

PROTESTE A NAPOLI TAFFERUGLI DAVANTI ALLA QUESTURA  – Sono oltre 200 i manifestanti, tra disoccupati e studenti che, in queste ore, stanno fronteggiando un duplice cordone di carabinieri e poliziotti, in assetto antisommossa, vicino la sede della Questura di Napoli, per chiedere il rilascio di due compagni fermati durante i tafferugli avvenuti in Piazza del Gesù a margine della cerimonia per la festa dell’Immacolata. Cerimonia che ha visto la partecipazione dell’arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe.
In tutto 5 blindati dei carabinieri sbarrano via dei Fiorentini, mentre un blindato della polizia è stato posto davanti all’ingresso della Questura per rinforzare la protezione.
In prossimità, in via Monteoliveto, sei cassonetti della spazzatura sono stati rovesciati e dati alle fiamme in mezzo alla strada.