Donne scomparse da Torre del lago, Procura di Lucca: avviate le indagini con primo sopralluogo

SCOMPARSA DONNE DA TORRE DEL LAGO – Forse siamo arrivati a una svolta nella vicenda che riguarda la scomparsa di due donne, Maddalena Semeraro, 80 anni, e Claudia Velia Carmazzi, 59 anni, madre e figlia, che da qualche mese vivevano dentro dei camper in un campo a Torre del Lago, in provincia di Lucca. 
Nelle indagini avviate dalla procura di Lucca per sequestro di persona, ci sarebbero anche persone iscritte nel registro degli indagati.
Gli investigatori stanno setacciando il campo da dove sono sparite a fine agosto: una ruspa sta scavando nel punto dove erano parcheggiati i camper, mentre anche il nucleo di scienze biologiche del Ris di Roma e le unità cinofile di Rosignano Solvay (Livorno) della pubblica assistenza sono al lavoro. Stando a quanto riporta l’Ansa, sul luogo sono presenti anche due tecnici del dipartimento di scienza della terra dell’Università La Sapienza di Roma che stanno ispezionando il terreno con un georadar. Tuttavia, al momento, il comandante provinciale dei carabinieri Stefano Ortolani ha dichiarato che sono stati rinvenuti soltanto dei resti animali.
L’aera appartiene a una società di cui fa parte il figlio della Carmazzi, David Paolini, gestita però da un certo Massimo Remorini, sopranominato “zio”, presente alle operazioni di scavo con il proprio legale Giorgio Paolini.