L’Onu conferma i risultati delle elezioni in Costa d’Avorio

ELEZIONI IN COSTA D’AVORIO – Il Consiglio di Sicurezza Onu ha confermato ieri lo sfidante Alassane Ouattara come vincitore delle elezioni presidenziali in Costa d’Avorio, che dal 28 Novembre hanno causato numerosi incidenti in tutto il paese per l’incertezza del loro esito.

La decisione dell’organizzazione internazionale riafferma la decisione del blocco regionale dell’Africa Occidentale, l’ECOWAS.

“In virtù del riconoscimento da parte dell’ECOWAS di Mr. Alassane Dramane Ouattara come presidente eletto della Costa d’Avorio e come rappresentante della voce liberamente espressa del popolo ivoriano, e come affermato dalla Commissione Elettorale Indipendente, i membri del Consiglio di Sicurezza invitano tutti i cittadini a rispettare il responso delle urne”, afferma un comunicato Onu.

Questa dichiarazione, emanata dopo giorni di negoziazioni tra i membri del Consiglio dei 15, sembra rafforzare la posizione di Ouattara ed indebolire invece quella di Laurent Gbabo, che finora ha rifiutato di farsi da parte alla guida del Paese che è il più grande produttore mondiale di cacao.

La Commissione Elettorale ivoriana aveva assegnato la vittoria di quasi 10 punti ad Ouattara, ma il Consiglio Costituzionale, con a capo, manco a dirlo, un alleato di Gbabo, aveva ribaltato il risultato denunciando irregolarità in diverse aree.

Il comunicato Onu, prosegue “condannando nel modo più assoluto ogni tentativo di sovvertire la volontà popolare o di minare l’integrità di un’elezione che si è svolta in modo libero e corretto”.

Alessandro Pirruccio