Rinnovo Paolo Cannavaro: la firma è vicina, a Napoli per sempre

PAOLO CANNAVARO VICINO AL RINNOVO – Un capitano, c’è solo un capitano… il coro del San Paolo è il richiamo del cuore, e ora che la nebbia del silenzio s’è diradata, quel vago senso di distac­co è scomparso d’incanto. Fatta, quasi fatta, non è ancora già fatta, ma la fir­ma che scaccia via il do­lore è nell’aria di Castel­volturno, è in quella mat­tinata radiosa in cui c’è ancora l’eco della sera precedente, è nelle frasi ­stavolta incoraggianti, persino ottimistiche – che scuotono lo stagno d’un trimestre avvolto nei dubbi: «Il rinnovo di Pao­lo Cannavaro è più vici­no».

FOREVER – L’appuntamen­to di martedì all’ora del­l’aperitivo azzera le di­stanze e da quella chiac­chierata tra Aurelio De Laurentiis e Gaetano Fe­dele emerge, quasi nitida, la fumata bianca che la­scia Cannavaro con in­dosso la maglia dei sogni da qui all’eternità. Cin­que anni consecutivi alle spalle, sei in totale infi­landoci pure il debutto lontanissimo nella giovi­nezza e, dentro, centoses­santanove partite ufficia­li, cinque gol e la tenta­zione manifestata più vol­te e confermata dal suo amico procuratore: «La speranza è di concludere qui la carriera» . Napoli per sempre, perché dalla culla in poi l’ambizione è stata quella di potere an­darein giro con quella casacca che ne ha riem­pito la fanciullezza, con quel simbolo ch’è appar­tenenza.

SI PUO’ FARE – Giugno 2011 è ormai quasi un detta­glio dell’esistenza, non più quel cappio alla gola che soffoca e terrorizza: un’ora di chiacchierata tra De Laurentiis e Fede­le jr serve per rimuovere le differenze del passato, per prendere a padellate qualche incomprensione, per riavvicinarsi e in ma­niera sensibile, seria, pressoché definitiva al prolungamento e andare incontro a nuovi traguar­di, per cominciare le due­cento presenze, per con­tinuare la Champions. Manca la firma, ma esi­stono le volontà e quel che resta, all’orizzonte, è una schiarita che spinge a ritenere ormai prossi­mo il sì. «L’ultimo collo­quio ci fa ben sperare». 

Fonte: Tmw.com