Calabria: un corso di laurea sulla ‘ndrangheta

IN CALABRIA CORSO DI LAUREA SU COSCHE – «Un corso di laurea sulla ‘ndrangheta nelle università calabresi. La Regione intende finanziarlo, potrebbe partire già nel prossimo anno accademico, non servono molte risorse». Lo anticipa a “Radio 24” l’assessore regionale alla Cultura della Regione Calabria, Mario Caligiuri, riferendo anche di «campagne di legalità pronte a partire nelle scuole.

Stiamo censendo con la direzione scolastica regionale gli istituti più idonei – spiega Caligiuri – è un progetto affidato alla Fondazione Scopelliti e ad “Ammazzateci tutti”». Per l’assessore, «anche su questi temi, in passato sono state spese risorse ingenti, che hanno prodotto- tranne eccezioni- risultati risibili». Caligiuri punta il dito soprattutto sui finanziamenti europei: «Hanno alimentato il cattivo circuito – dice l’assessore – tra cattiva politica e criminalità, che spesso hanno camminato insieme. Il problema non è avere più risorse- come i Governatori del Sud hanno lamentato in modo piagnone – ma spenderli in modo tale che portino a posti di lavoro».

In tema di legalità, con l’Agenzia nazionale dei Beni confiscati alle mafie, la Regione sta «individuando immobili confiscati disponibili da subito, da gestire con Comune e associazioni. La Calabria è stata quella che ha usato di meno i beni tolti alla malavita». L’intervista a Caligiuri è inserita nel viaggio di “Radio 24” nella primavera della società civile calabrese.

Fonte: Adnkronos