Accendino scambiato per bomba a mano. In tilt il traffico di Pozzuoli

ACCENDINO BOMBA POZZUOLI – Un accendino di grosse dimensioni, di fabbricazione cinese, ha mandato oggi in tilt il traffico veicolare a Pozzuoli (Napoli): in via Campana, zona della città ad alta densità abitativa, si sono vissuti momenti di tensione per circa tre ore dopo che un lavoratore socialmente utile, in servizio alla De Vizia, l’impresa che cura la raccolta dei rifiuti per il Comune, ha individuato tra i rifiuti abbandonati lungo la strada un oggetto del tutto simile a una bomba a mano. Appena individuato lo ‘strano oggetto’, l’uomo ha lanciato subito l’allarme: sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale e del Commissariato di Polizia di Pozzuoli che, a loro volta, hanno chiesto il supporto degli esperti della scientifica. Nel frattempo la circolazione lungo entrambi i sensi di marcia di via Campana veniva interdetta dalle forze di polizia. In attesa del parere degli esperti, si è anche iniziato a valutare l’opportunità di bloccare il transito dei treni sulla tratta Pozzuoli-Villa Literno delle Ferrovie dello Stato, che corre parallelamente a via Campana. Ipotesi fortunatamente risultate inutili quando la polizia scientifica ha scoperto che l’oggetto trovato altro non era che un accendino made in China. Le maggiori dimensioni rispetto a quelli usualmente in commercio e il colore grigio scuro avevano tratto in inganno il lavoratore.

Ansa