Parentopoli Roma: Alemanno pensa al rimpasto

PARENTOPOLI ROMA: ALEMANNO VERSO RIMPASTO – La cosidetta ‘parentopoli‘ all’Atac potrebbe avere conseguenze rilevanti sulla giunta capitolina guidata da Gianni Alemanno. Secondo alcune indiscrezioni trapelate in queste ore, infatti, il sindaco di Roma starebbe pensando alla sostituzione di alcuni assessori: particolarmente traballante appare la poltrona di Sergio Marchi, responsabile della Mobilità, il più coinvolto dalle vicende dell’azienda dei trasporti dove sono entrati anche diverse persone a lui legate (la fidanzata, trasferita da Cotral, la segretaria, la figlia della segretaria più altri parenti del suo staff). Rischiano inoltre il posto Fabio De Lillo assessore all’Ambiente, sfiorato dalla Parentopoli sia per l’Ama (che dipende proprio dal suo assessorato) sia per l’assunzione in Atac della cognata Claudia Cavazzuti – e Marco Corsini, assessore all’Urbanistica
In questi giorni Alemanno si trova in piena bufera: non solo l’opposizione chiede, da settimane, le sue dimissioni e quelle di Marchi, ma anche dallo stesso centrodestra arriva la richiesta di un “chiarimento immediato”. Dunque, è necessario mandare un segnale forte. Il cambio, se ci sarà, potrebbe avvenire già a fine 2010, mentre sono ancora aperte tutte le ipotesi sui nomi degli eventuali sostituti.

Tatiana Della Carità