Falso allarme degli speleologi bloccati nel Monte Corchia

FALSO ALLARME SPELEOLOGI BLOCCATI MONTE CORCHIA – Era un falso allarme quello per cui sono scattate le ricerche di un gruppo di speleologi, in Alta Versilia. A seguito di un sms inviato ad un amica si credeva che 8 speleologi fossero rimasti bloccati in una grotta dopo un crollo.
Il Soccorso alpino toscano e i carabinieri hanno comunicato che vi è stato un fraintendimento riguardo al messaggio con cui è partito l’allarme. Le tre squadre di soccorritori che nel frattempo si erano calate nelle grotte del monte Corchia, nel comune di Stazzema (Lucca), avrebbero incontrato gli speleologi dai quali avrebbero ricevuto le dovute rassicurazioni.