Pacchetto clima Cancun, associazioni ambientaliste definiscono l’accordo un “suicidio per l’umanità”

CRITICHE DELLE ASSOCIAZIONI ACCORDO CLIMA A CANCUN – Le associazioni Amici della Terra dell’America Latina e Global Justice Ecology Project criticano in maniera unanime il pacchetto di decisioni approvato a Cancun, in Messico, durante la 16/a Conferenza Onu sul clima.
Per le associazioni, l’accordo “porterà a un suicidio dell’umanità” e non stabilisce obiettivi di riduzione delle emissioni.
Gli Amici della Terra dell’America Latina afferma che “sono stati raggiunti gli stessi obiettivi negativi del summit di Copenaghen”. Tanto che, la Bolivia ha tolto il consenso al pacchetto approvato a Cancun. Per l’associazione l’accordo porterà a un rialzo della temperatura di 5 gradi e renderà la terra invivibile per l’umanità.
Global Justice invece sottolinea che l’accordo di Cancun “non è il risultato di un processo aperto e trasparente come annunciato ma la conseguenza dell’offensiva statunitense. L’accordo – prosegue l’associazione – non ha sostanza. L’unica sostanza che contiene è quella di promuovere la prosecuzione dei negoziati”. 
Dello stesso parere anche Greenpeace internazionale, Oxfam, Can International e Wwf internazionale lequali tuttavia sono speranzose di procedere più velocemente verso un accordo globale, evidenziando che Cancun non è stato un fallimento come Copenaghen.