Sindaco di New York, Bloomberg, ribadisce che non si candiderà alle presidenziali Usa nel 2012

BLOOMBERG NON SI CANDIDERA’ ALLE PRESIDENZIALI USA NEL 2012 –  Il sindaco di New York, Michael Bloomberg, un indipendente, nel talk show domenicale della NBC Meet the Press, ha ribadito le sue intenzioni a non candidarsi alle presidenziali Usa nel 2012.
Bloomberg avrebbe risposto con un secco “No in nessun caso” alla giornalista che gli ha posto la domanda, aggiungendo di voler “lasciare il mio incarico con una grande reputazione, se possibile quella di miglior sindaco di sempre”.
Sebbene Bloomberg sia sempre stato molto attento a misurare la propria popolarità, non ha mai omesso di scherzare sulla propria persona dichiarando che gli Usa non eleggeranno mai “miliardari piccoli, ebrei e divorziati”.