Juventus-Lazio pagelle 12 Dicembre 2010

JUVENTUS LAZIO PAGELLE –

I VOTI –
JUVENTUS –
Storari 6.5: Straordinario nella presa alta, ottimo tra i pali. Buffon dovrà guadagnarsi di nuovo la maglia da titolare.
Sorensen 6.5 A sorpresa titolare al posto di Motta, è bravissimo dietro anche se non sale.
Bonucci 7 Perfetto, gioca una partita da leader. Con Chiellini al centro forma una coppia inossidabile.
Chiellini 7.5: Un goal dopo 1 un minuto, e una grinta da leader. E’ lui il vero capitano.
Grosso 6: Ancora incerto, spesso fa degli errori per così dire grossolani.
Krasic 8: In forma, Cavanda non lo vede mai. Corre e sfreccia e segna al minuto 94, è già l’idolo dei tifosi.
Melo 7: Dei lanci che non sono nelle sue corde, ma diventano oro. Tanta grinta ma anche concretezza.
Aquilani 6.5: Un pò ancora sotto tono, ma qualche giocata della sua. Nella ripresa esce per un problema fisico, speriamo niente di grave.
(Sissoko) sv
Marchisio 6.5: tanta quantità ma un pò di imprecisione. Nel secondo tempo fa spazio a Pepe.
(Pepe) 6.5: Da dinamismo all’attacco, e peccato per quel goal solo lisciato.
Iaquinta 5: Troppo impreciso, potrebbe diventare il re della serata esce a bocca asciutta.
Quagliarella 6.5: Tanto generoso ma poco concreto stasera.
(Del Piero) 6 Entra a cuor di capitano, ci prova ma sembra non essere al massimo.

All. Del Neri 8: Il condottiero bianconero, che sta finalmente ridando sorrisi al popolo bianconero.

LAZIO-
Muslera 6.5:
Preciso quando tirano da lontano, incolpevole sul goal di Krasic alla fine.
Cavanda 5: Krasic fa quello che vuole, lui lo butta giù quando può. Forse schierarlo su Krasic è stata un’ ingenuità.
Biava 5.5: Si perde Chiellini al primo minuto, è un pò disattento.
(Diakite) 5: Entra per sostituire un Biava infortunato, ne combina una dietro l’altra.
Dias 6.5 Se la Juve fatica a fare goal è merito suo. Una roccia al centro della difesa biancoceleste.
Lichtsteiner 6.5: Gioca una buonissima partita sulla corsia esterna.
Matuzalem 6: Non sembra al massimo, ma ci mette tanto carattere.
Brocchi 5.5: Partita scialba, dove non si può rispondere con la quantità a una carenza di qualità.
Mauri 5: Dovrebbe dare il colpo in più, ma non riesce a vederla mai.
(Ledesma) sv
Hernanes 4: Il Profeta ha guardato giocare gli altri.
Zarate 5.5: Non salta l’uomo, anche se è prezioso sotto porta. Poi sparisce dalla partita, per questo l’insufficienza.
(Del Nero) sv
Floccari 5.5: Non da mai profondità, ne l’impressione di poter far male.

All.Reja 5: Non azzecca un cambio, pensa di andare a Torino e vincere con un tiro in porta. Mediocre.

Arbitro: Tagliavento 4: Non tiene la partita in mano. Incredibile come non espella Dias che trattiene 2 volte Del Piero a terra.

Matteo Fantozzi