La Guardia Civil ha arrestato Marta Dominguez e il dottor Fuentes per spaccio di prodotti dopanti

DOMINGUEZ FUENTES ARRESTI DOPING – L’Operacion Galgo scuote il mondo dell’atletica spagnola. La Guardia Civil ha arrestato 5 persone tra cui Marta Dominguez, la regina dell’atletica spagnola, e il dottor Eufemiano Fuentes, che nel 2006 è stato al centro dell’Operacion Puerto. Gli arresti sono seguiti a perquisizioni a tappeto in diverse case di atleti, allenatori e medici a Palencia, Madrid e Las Palmas, nell’ambito di un’operazione che punta a distruggere una rete di spaccio di prodotti dopanti.

Alle 13.40 due agenti sono usciti dalla casa della Dominguez, campionessa del mondo dei 3000 siepi ai Mondiali di Berlino nel 2009, con un computer portatile, una valigetta di metallo e uno scatolone pieno di carte. La Dominguez, che è anche vicepresidente della federazione spagnola di atletica, aveva da poco annunciato di essere incinta, ma di voler tornare in pista in tempo per l’Olimpiade 2012 a Londra. L’atleta è stata arrestata assieme al suo allenatore Cesar Perez e al suo manager José Alonso Valero e sta ora rispondendo alle domande della Guardia Civil di Palencia.

Dall’indagine è riemerso il nome di Eufemiano Fuentes, il medico al centro dell’Operacion Puerto, che nel 2006 aveva travolto il mondo del ciclismo implicando, tra gli altri, anche l’italiano Ivan Basso. La Guardia Civil ha perquisito la casa di Fuentes a Las Palmas, e ha arrestato il medico spagnolo. E’ finito in manette anche Manuel Pascua Piqueras, uno dei più importanti allenatori dell’atletica spagnola. Gli inquirenti hanno interrogato tutti gli atleti seguiti da Pascua Piqueras, tra cui Nuria Fernandez, Reyes Estevez, Alemayehu Bezabeh. L’Operacion Galgo è la terza grande azione della procura spagnola contro il doping: per l’atletica di Madrid si tratta di un vero e proprio terremoto.

Gazzetta dello Sport