L’addio alla Juventus di Gianluigi Buffon

ADDIO BUFFON

Sembra impossibile, ma perfino Gigi Buffon è in discussione. Il portierone bianconero, una delle ultime bandiere del calcio italiano dopo la scelta di seguire la Juventus in serie b nel 2006, rinunciando a trasferimenti dorati, e probabilmente anche ad un pallone d’oro, sembra essere stato improvvisamente dimenticato dalla società cui ha donato i migliori anni della sua carriera, tanto da risultare parecchio ferito dalle recenti esternazioni tanto del Presidente Agnelli, quanto di mister Delneri. Il laconico commento del suo agente Martina, che non ha celato il disappunto di Supergigi, apre dunque la strada a tutta la ridda di voci relative ad un possibile trasferimento di Buffon, destinate a riempire le cronache di mercato dei prossimi giorni. Non è un mistero che i due Manchester sarebbero disposti a costruire ponti d’oro a Buffon pur di annoverarlo tra le proprie file, così come è palese l’interesse esternato dal Bayern Monaco, ancora alla ricerca di un erede all’altezza di Oliver Khan. Una lista illustre, che potrebbe tentare una dirigenza juventina che sembra unita nel non considerare più Buffon come insostituibile. La cessione del portierone azzurro rimpinguerebbe le casse bianconere, magari anche nella prospettiva di qualche acquisto già a gennaio. La ricerca al sostituto, è già iniziata. Si va da Handanovic a Sirigu passando per Viviano. Presto la porta della Juve potrebbe avere un nuovo padrone.

Fonte: Tmw