La compagna di Stieg Larsson è pronta a scrivere il quarto libro della trilogia Millennium

Stieg Larsson

LA COMPAGNA DI LARSSON PRONTA A SCRIVERE IL QUARTO LIBRO DI ‘MILLENNIUM’ – Basta la notizia perché i fan di Stieg Larsson e dei suoi tre libri incentrati sulle avventure di Mikael Blomkvist e Lisbeth Salander vadano già in estasi: Eva Gabrielsson, compagna dello scrittore svedese morto a soli 50 anni nel 2004, ha dichiarato di essere in grado di ultimare la il quarto libro della trilogia ‘Millennium’, a cui Larsson stava lavorando prima di morire. La Gabrielsson ha confermato che nel computer di Larsson c’erano già pronte circa 200 pagine: “sono in grado di finirlo” ha aggiunto “Stieg e io abbiamo spesso scritto insieme. Quei libri sono il frutto dell’esperienza di Stieg ma anche della mia”: tesi, questa, sostenuta spesso da diversi critici. Il titolo del libro avrebbe dovuto essere “La vendetta divina”.
Le complicazioni che impediscono di pensare già a un caso editoriale sono sostanzialmente due. La prima ha il sapore dell’intrigo: il suddetto computer, infatti, è sparito. I file sarebbero contenuti nell’hard disk di un computer di proprietà della ‘Expo’, il giornale fondato da Larsson. Ma i colleghi del giornalista e scrittore non hanno idea di dove possa essere finito. Più concreto è il problema legato ai diritti d’autore. Secondo la legge svedese, infatti, i diritti sono passati automaticamente al fratello e al padre di Stieg Larrson, nonostante i due non avessero con lo scrittore un buon rapporto. Data la capacità di produrre denaro dimostrata negli anni dai libri di Larsson (40 milioni di copie vendute, diritti cinematografici per tre film e altri in arrivo) è difficile che gli eredi di questa fortuna decidano di cederla a Eva Gabrielsson.
Senza computer e senza diritti, il quarto libro della trilogia Millennium rischia di non vedere mai la luce.

Antonio Scafati