Giornalismo (cartaceo e on line)

giovedì, gennaio 27th, 2011

Wikileaks, presidente Federazione nazionale stampa Natale: “Penso che il giornalismo abbia fatto una buona figura”

NATALE 300x199 Wikileaks, presidente Federazione nazionale stampa Natale: Penso che il giornalismo abbia fatto una buona figura

Roberto Natale, Presidente FNSI

WIKILEAKS GIORNALISMO NATALE – “Siamo in anni in cui l’impatto della rete nel giornalismo ha fatto sperare ad alcuni editori che internet rendesse magicamente e risparmiosamente non più necessario il lavoro giornalistico professionale. La vicenda Wikileaks ci dice invece che anche ai tempi della rete si va a cercare attendibilità e autorevolezza, come Assange ha fatto dando le rivelazioni ad alcune testate autorevoli”: lo ha detto Roberto Natale, presidente della Federazione nazionale stampa, al convegno ‘Sette interrogativi su Wikileaks’ organizzato dall’Università Roma Tre. Uno degli interrogativi della giornata di studi, organizzata dal professor Enrico Menduni, è appunto il rapporto tra giornalismo, rivelazioni e deontologia. “La vicenda Wikileaks insegna alla nostra professione che la nostra funzione non viene sminuita se siamo professionalmente adeguati alle modifiche di accresciuta quantità e velocità imposte da Internet – ha aggiunto Natale -. Per usare una metafora calcistica è come se oggi giocassimo una partita di calcio paragonandola a quella di 40 anni fa: le regole sono le stesse, ma le velocità di azione è cresciuta in maniera impressionante. Abbiamo il fisico per giocare con un ritmo più elevato? E qui chiamo in causa i nostri editori: vi interessa parlare di questi temi o dalla crisi si esce solo con i tagli? E temo – ha osservato ancora – che non sia tanto casuale l’assenza della stampa italiana nel circolo con cui Julian Assange ha scelto di lavorare: non c’è solo l’ostacolo della lingua, ma pesa sicuramente la nostra minore strutturazione in termini di giornalismo investigativo”.

“Penso che con Wikileaks il giornalismo in genere abbia fatto buona figura, anche dal punto di vista del diritto dei cittadini a essere informati. Un diritto che vale anche rispetto ad una malintesa idea di trasparenza totale che è nel lavoro degli hacker. Noi non siamo per la trasparenza totale e da questo punto di vista il giornalismo può portare un contributo anche alla definizione di nuove sfere di cittadinanza pubblica. Il nostro compito – ha concluso – è di fare da filtro, con la consapevolezza che si ha una responsabilità verso il pubblico e chi è impegnato nelle rivelazioni”.

“Wikileaks ha segnato un cambiamento di passo e di mentalità, un nuovo modello di organizzazione sociale e di informazione che è destinato a diffondersi e che ha generato un conflitto con il potere che cercherà di opporsi con la censura e il diritto di veto. Basta guardare cosa è successo in questi giorni in Tunisia ed Egitto, in cui Internet è stato chiuso”: è una delle riflessioni del professor Stefano Rodotà all’incontro ‘Sette interrogativi su Wikileaks’, organizzato dall’Università Roma Tre. “Un esempio di cambiamento ce lo offre il New York Times che proprio ieri ha annunciato che sta pensando ad un suo wikileaks, cioè un sito in cui riversare informazioni – aggiunge l’ex Garante della Privacy -. Questa vicenda ha dato la percezione che esiste un sapere creato dalle tecnologie e che è appropriabile da qualunque soggetto come se fosse un bene comune. C’è insomma un sapere che si deposita e si mette in circolazione e forse questa dimensione è completamente sfuggita. Dietro tutto questo c’è una redistribuzione dei poteri che evoca anche il tema delle responsabilità e dei controlli. Ma – ha concluso Rodotà – c’è anche un problema di crescita delle banche dati e della conseguente vulnerabilità che ci insegna che la gestione dei nuovi sistemi è stata affidata a mentalità tradizionali, che hanno dato un livello di sicurezza da archivio cartaceo”.

Ansa

Commenti
Notizie Correlate
La sede della Banca Centrale Europea a Francoforte (Getty Images)

giovedì, 24 luglio 2014 - ore: 18:04

Bce. Hacker violano il sito internet ed estraggono migliaia di dati

Il presidente della Bce, Mario Draghi, potrebbe non dormire sonni tranquilli in queste […]

Un blindato a Tunisi (Foto: FETHI BELAID/AFP/Getty Images)

giovedì, 17 luglio 2014 - ore: 13:27

Tunisia: attacco terroristico contro soldati, 14 morti

Tunisia scossa dagli attentati. Il paese dove è partita la cosiddetta rivoluzione araba […]

Bambini palestinesi a Gaza (Getty images)

martedì, 15 luglio 2014 - ore: 08:56

Medio-Oriente: Israele accetta la tregua, Hamas no

Nel conflitto israelo-palestinese, che in questi giorni si è particolarmente inasprito con pesanti […]

Furgoni della polizia egiziana (Getty images)

mercoledì, 25 giugno 2014 - ore: 10:19

Egitto: bombe nella metropolinata del Cairo

Il Cairo ancora bersaglio di attentati. Oggi ben quattro bombe sono esplose in […]

Bradley Manning (Getty images)

domenica, 15 giugno 2014 - ore: 17:13

Wikileaks, Manning: Governo Usa manipola i media

E’ tornato a parlare il giovane ex soldato, Chelsea Manning, che prima si […]

Manifestanti a sostegno di Abdel Fattah al-Sisi (Getty images)

domenica, 8 giugno 2014 - ore: 11:15

Il Cairo: al Sisi giura come presidente d’Egitto

L’Egitto ha da oggi un nuovo presidente: è Abdelfatah al Sisi, vincitore delle […]

De Laurentiis rettifica su Mazzarri “Non l’ho attaccato”

A margine della presentazione di Michu, il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, […]

venerdì, 25 luglio 2014 - ore: 13:00 - Leggi Tutti >>

Totti campione anche fuori dal campo: ecco la storia della piccola Chanel Bocconi-FOTO

Una storia di solidarietà ed affetto che dimostra una volta di più come […]

venerdì, 25 luglio 2014 - ore: 12:45 - Leggi Tutti >>

Renzi: Ma dove vivono coloro che si oppongono al tetto per i dipendenti del Parlamento?

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha inviato oggi un tweet polemico nei […]

venerdì, 25 luglio 2014 - ore: 12:39 - Leggi Tutti >>

Milan, prima batosta: 3-0 contro l’Olympiacos

Brutta batosta per il Milan a Toronto contro l’Olympiacos nella prima partita della […]

venerdì, 25 luglio 2014 - ore: 12:37 - Leggi Tutti >>

“Si alza il vento”: l’ultimo capolavoro di Hayao Miyazaki

Un grandioso evento attende gli appassionati di cinema, animazione e arte… Si alza […]

venerdì, 25 luglio 2014 - ore: 12:23 - Leggi Tutti >>

advertising