Milano si prepara a festeggiare il 50esimo compleanno del Salone del Mobile

I saloni 2011, manifesto Salone del Mobile, Milano

SALONE MOBILE COMPIE 50 ANNI – Mancano due mesi a “I Saloni 2011” ma Milano si sta già preparando per festeggiare come si deve l’evento internazionale che ogni anno porta in città 300 mila visitatori. Tanto più che stavolta c’è un compleanno importante da festeggiare: il traguardo dei 50 anni.
“50 years young” campeggia a lettere cubitali sulla pagina pubblicitaria che annuncia i prossimi Saloni (Salone Internazionale del Mobile; Euroluce, SaloneUfficio, Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, SaloneSatellite), a sottolineare con un gioco di parole la natura e lo spirito, giovane e vivace della manifestazione, che è stata presentata questa mattina, da Bruno Vespa alla presenza di Carlo Guglielmi, Presidente Cosmit e Rosario Messina, Presidente FederlegnoArredo, e ospiti come Ornella Vanoni e Giorgia.
A seguire si è inoltre svolta la prova aperta di “Mani grandi, senza fine. Nascita e ascesa del design a Milano: i Castiglioni, Magistretti, Menghi, Sottsass, Viganò, Zanuso“, uno spettacolo di Laura Curino, produzione Piccolo Teatro di Milano.
Da martedì 12 a domenica 17 aprile 2011 duplice appuntamento con i Saloni, sia in Fiera sia in città, sempre in coerenza con la politica di Cosmit costantemente alla ricerca dell’equilibrio tra tradizione e innovazione nel nome della qualità.
Presso il quartiere espositivo di Rho per vedere, toccare, provare il meglio che l’arredo domestico può offrire in tema di prodotti, dai letti agli armadi alle sedute agli apparecchi per l’illuminazione sia da esterni che da interni, ai mobili per ufficio, dal pezzo unico al coordinato, e di stile, dal classico al design al moderno, oltre a ciò che detterà le tendenze di domani.
 In tutta Milano, “I Saloni” prevedono un progetto di cultura.
In occasione del cinquantesimo anniversario del Salone del Mobile, Triennale Design Museum dedica la sua quarta edizione agli uomini e alle aziende che con la loro attività hanno contribuito a creare il sistema del design italiano: “Le fabbriche dei sogni”, dal 5 aprile 2011 al 26 febbraio 2012.
Nell’anno della biennale Euroluce, Cosmit guarda al cuore di Milano, quello antico, che corrisponde all’attuale zona Piazza della Scala-Piazza San Fedele. Lì, gli antichi veneravano un piccolo bosco che creava una radura protetta da alberi a loro sacri e lì si ricrea l’antico bosco sacro.
Grazie alla scenografia ideata da Attilio Stocchi con “CuoreBosco” il cuore di Milano si trasforma in un nuovo visionario Theatrum Naturae e fa rinascere gli alberi, avvolti nella nebbia padana, con tanto di mondo sonoro (dal 12 al 17 aprile).
E infine, la suggestiva cornice di Piazza Duomo ospita “Principia – Stanze e sostanze delle arti prossime”, mostra immaginifica sul futuro, un percorso costituito da otto ambienti progettati da Denis Santachiara in collaborazione con Solares Fondazione delle Arti e scienziati, giovani e importanti artisti (dal 12 aprile al 1 maggio). I Saloni sono ancora di più perché sono anche virtuali.
Chiunque si collegherà al sito di Cosmit dal proprio iPhone o smartphone, grazie alla piattaforma mobc3 (mobc3.com) realizzata da Neos potrà avere un’anteprima dei Saloni.

Fonte: Agi