Gli hacker attaccano i siti Internet di 18 università italiane

    L'entrata dell'università La Sapienza di Roma

    ATTACCO HACKER A UNIVERSITA’ – In questi mesi gli hacker hanno preso di mira un gran numero di siti web, come quelli di Sega, della Sony, del Fondo monetario internazionale e di FoxNews. Oggi tocca alle università: i pirati informatici si sono scagliati contro diciotto atenei italiani, tra cui la Bocconi di Milano, La Sapienza di Roma e le università di Pavia, Torino e Bologna.

    Gli hacker si sono impadroniti dei dati personali di studenti e docenti, per poi rivendicare l’attacco su Twitter. “Questo è un grande giorno per tutti noi – hanno scritto i pirati LultzStorm – e uno pessimo per le università italiane i loro siti sono pieni di debolezze. Voi date tutti i dati a questi idioti? È uno scherzo? Cambiate le password, ragazzi. Cambiate il concetto di sicurezza, università. Avremmo potuto diffondere molti più dati, avremmo potuto distruggere database e il vosto network. Eravate pronti a questo?”. L’episodio è ora oggetto delle indagini da parte della polizia postale.

    Redazione online