Pensioni inferiori ai mille euro mensili nel 2050. Italia resterà paese prevalentemente anziano

Soldi

PENSIONI CENSIS – Indagine shock quella svolta da Censis in collaborazione con Unipol. Meno di mille euro al mese di pensione per quasi la metà dei giovani odierni.
Il progetto si chiama ‘Welfare, Italia‘ e ha rivelato che circa il 42% dei lavoratori dipendenti tra i 25 e i 34 anni percepirà una pensione, intorno al 2050, inferiore ai mille euro mensili. Oggi sono circa il 31, 9% i giovani con uno stipendio inferiore ai mille euro. Il risultato finale è che una buona fetta di questi si ritroverà con un reddito inferiore ai guadagni iniziali, ossia quelli attuali da giovane. Come se questo non fosse sufficiente , tale quadro va a descrivere la situazione in cui si verranno a trovare tutti coloro i quali (4 milioni) attualmente ricoprono una posizione lavorativa con tanto di contratto. Diversa e spesso più dura la prospettiva per giovani autonomi, con contratti atipici o disoccupati.

Inoltre il paese Italia continua ad essere uno dei più vecchi e longevi al mondo. Nel 2030 infatti gli anziani over 64 anni rappresenteranno più del 26% della popolazione locale: ci saranno 4 milioni di persone non attive in più e 2 milioni di attivi in meno.