Black out per Aruba: server fuori uso per due ore

    Il logo di Aruba

    ARUBA FUORI USO – Ancora problemi per Aruba, la piattaforma che supporta milioni di siti web italiani. Il server era andato in tilt già il 29 aprile scorso, quando si era verificato un incendio presso la centrale di Arezzo, ed ora un nuovo black out ha interessato i server, che sono rimasti fuori uso per qualche ora. Al momento non si conoscono le cause alla base dell’accaduto e da parte di Aruba non sono ancora state diffuse dichiarazioni ufficiali.

    Nei giorni scorsi su Aruba.it era apparso un comunicato, in cui i responsabili del servizio assistenza annunciavano un “intervento di aggiornamento nella notte tra il 6 e il 7 luglio”. “L’intervento – proseguiva l’avviso – potrebbe determinare l’irraggiungibilità dei siti e momentanee interruzioni della disponibilità dei Pannelli di Controllo relativi ai vari servizi”. Ma non si sa se l’incidente possa essere collegato all’intervento di manutenzione, anche perché si è verificato questa mattina, quindi a più di 24 ore dalla data riportata nel comunicato.

    I disagi non sono terminati del tutto e alcuni siti web supportati dal provider sono ancora out. Immediata la protesta della Adoc, l’Associazione per la tutela dei consumatori, che non esclude la richiesta di un risarcimento agli utenti che hanno subito danni a causa del black out. “Sono migliaia – fa sapere l’Adoc – i consumatori e gli operatori che dal blocco dei server stanno subendo un danno economico. Molti siti di eCommerce e servizi al pubblico sono stati bloccati, causando danni per milioni di euro”.

    Redazione online