Santoro via definitivamente dalla Rai

Michele Santoro

SANTORO VIA DEFINITIVAMENTE DALLA RAI – Oggi è stato ufficializzato con un documento di accordo l’uscita di Michele Santoro dalla Rai, dopo la votazione del Cda (5 voti contrari, 3 favorevoli e 1 astenuto).

Circa una settimana fa si erano lette dichiarazioni di una trattativa in corso tra Santoro e La7, ma indiscrezioni in queste ultime ore danno anche questo accordo con la rete Telecom come saltato.
“Santoro, a cui non si può non riconoscere un oggettivo valore televisivo, faccia le sue proposte al Direttore Generale – ha affermato il presidente del servizio pubblico Paolo Garimberti – che, se le riterrà valide e interessanti, le porterà al Consiglio di Amministrazione. Che a sua volta sceglierà liberamente”.

Ma il conduttore è già al lavoro al progetto di una “rete zero” su più piattaforme, come fu per “Tutti in piedi”, ma con eventi ripetuti e non unici, o anche per una  possibile collaborazione con la Rai per le docufiction, ma su quest’ultima idea la decisione è nelle mani del direttore generale Lorenza Lei.

Confermati i rapporti Rai con Fabio Fazio, con un contratto triennale – 64 puntate di “Che tempo che fa” – con deroga per 4 prime serate su un’altra tv, ma non con il format “Vieni via con me” che rimane di proprietà Rai, e con Roberto Saviano, ma solo a partire dall’autunno del prossimo anno.

Rimane in Rai anche Lucia Annunziata con la sua trasmissione “In ½ H”(dopo aver chiarito un dissidio verbale con il direttore di Rai Tre Ruffini) e Serena Dandini; si deciderà invece durante la prossima riunione del Cda incentrata sull’estensione della tutela legale per Milena Gabanelli.

Annarita Favilla