Sul web i falsi inviti per Google Plus che nascondono un virus

    La home pagedi Google

    FALSI INVITI PER GOOGLE PLUS NASCONDONO VIRUS – L’ultimo capitolo della guerra tra Google e Facebook è il varo da parte del motore di ricerca di Plus, un nuovo social network. Mountain View, dopo vari infruttuosi esperimenti, tenta ancora una volta di insidiare lo strapotere del sito di Zuckerberg con un nuovo prodotto che per alcuni aspetti risulta comunque molto simile al social network rivale.

    Anche per Plus, come per altri servizi firmati Google, l’accesso può essere effettuato solo attraverso un invito, tanto che sul web è scattata la caccia al pass. Questa ricerca frenetica ha convinto i pirati informatici che la diffusione di falsi inviti poteva essere un ottimo veicolo per la diffusione di virus. Il finto modulo viene inviato agli utenti, che si trovano davanti una pagina con il marchio Google in cui inserire i loro dati. Questo passaggio apparentemente innocuo nasconde in realtà un fake pronto ad infettare il pc del malcapitato.

    “I cyber criminali sfruttano spesso notizie di ampia diffusione per cercare di carpire l’interesse o la buona fede degli utenti in rete – spiega Fabio Assolini di Kaspersky, azienda che si occupa di servizi e tecnologie per la sicurezza informatica – Questa volta hanno sfruttato l’annuncio dei nuovi servizi di social network di Google”.

    Redazione online