Il Lodo Mondadori colpisce anche il Milan, Galliani è preoccupato: “Non ci fa bene”

Adriano Galliani

GALLIANI LODO MONDADORI – Gli italiani conoscono benissimo la potenza economica di Silvio Berlusconi. La vicenda con De Benedetti ha scosso nuovamente tutto l’ambiente intorno al Premier e i suoi alleati hanno fatto cerchio intorno al Presidente del Consiglio. Berlusconi, oltre ad essere il capo della maggioranza, è anche Presidente del Milan dal 1986. Questa cifra molto importante che dovrà risarcire al gruppo De Benedetti costerà molto cara al Milan in termini di mercato. La dirigenza rossonera era già molto preoccupata a dover rispettare il Fair play finanziario, ora deve anche riuscire a superare questa grande batosta inflitta dalla magistratura. Galliani è molto preoccupato e ha detto ai microfoni di Sport Mediaset: “La sentenza d’appello sul lodo Mondadori è qualcosa che non fa bene alla Fininvest e che non fa bene al Milan, ma so quanto Berlusconi ami il Milan, quindi sono sicurissimo che farà ogni sforzo per mantenerlo in cima al mondo dove lo ha portato”.  In riferimento al calciomercato lo ha praticamnete dichiarato chiuso: “Il Milan è una squadra assolutamente al completo. Vediamo cosa succederà, ma pensiamo di essere ultracompetitivi anche così”. l’Ad rossonero chiude ancora una volta le porte ad un passaggio di Hamsik al Milan “Se per De Laurentiis 40 milioni sono solo per il rimborso spese, allora zero possibilità di vederlo in maglia rossonera”.

Galliani ritorna poi sulla vicenda Mondadori: “Sono riflessioni  che farà il presidente Berlusconi. Quello che è successo è veramente gravissimo, Non credo che spetti a me dirlo, ma è veramente pazzesco. E’ un problema per la Fininvest perché non ci sono più 560 milioni di euro per il risarcimento danni e non è mai accaduto in Europa. Ho parlato con il presidente,è reattivo, una persona fantastica. Sarà presente il 12 luglio al raduno di Milanello, lui ama tantissimo il Milan, è una sua creatura, presa in un’aula di tribunale nel 1986 e che ha portato a tanti successi”.

Un messaggio al Mister del Milan: “Ad Allegri chiedo come minimo la riconferma dello scudetto e di migliorare in Champions”.

Michele D’Agostino