Morto il coreografo e danzatore francese Roland Petit (video)

Roland Petit
MORTO ROLAND PETIT – Il danzatore e coreografo francese Roland Petit è morto oggi a Ginevra all’età di 87 anni.
Considerato uno dei grandi protagonisti della danza del ‘900, Roland Petit nasce a Villemomble, nel Nord della Francia, il 13 gennaio del 1924. Entra nella scuola di balletto dell’Opéra di Parigi nel 1933 e nel 1940 è nel corpo di ballo del teatro. Fonda il Balletto degli Champs-Élysées nel 1945 e il Balletto di Parigi nel 1948, al teatro Marigny di Parigi, insieme all’étoile Zizi Jeanmaire, che diventa sua moglie nel 1954.

Collabora con i più importanti artisti francesi e internazionali e nella sua lunga carriera partecipa anche a numerosi film, sia francesi che americani. Nel 1965 torna all’Opéra di Parigi per realizzare le coreografie di Notre-Dame de Paris sulla musica di Maurice Jarre. Dirige i corpi di ballo dei più importanti teatri internazionali, dalla Francia all’Italia, alla Gran Bretagna e alla Germania.

Nel 1972, con la pièce Pink Floyd Ballet, su musica dei Pink Floyd, fonda il Balletto Nazionale di Marsiglia, che dirigerà per 26 anni.

Sono più di 50 le coreografie create da Roland Petit, toccando tutti i generi musicali, e realizzate per i più importanti danzatori internazionali.

Il suo capolavoro assoluto è la coreografia, su libretto di Jean Cocteau e musica di J.S. Bach, di “Le Jeune Homme et la Mort”, del 1946.

In una nota di teatro dell’Opéra di Parigi scrive di Roland Petit: “Senza dubbio uno degli artisti della danza più importanti del XX secolo”.

Rudolf Nureyev e Zizi Jeanmaire in “Le jeune homme et la mort” di Roland Petit (parte 1)

Rudolf Nureyev e Zizi Jeanmaire in “Le jeune homme et la mort” di Roland Petit (parte 2)

Un eccezionale documento video del 1962 sul Pink Floyd Ballet

Redazione