Elezioni presidenziali Francia 2012: Aubry e Hollande in testa ai sondaggi

ELEZIONI PRESIDENZIALI FRANCIA 2012 – Secondo un sondaggio realizzato dalla società francese LH2 in collaborazione con Yahoo, i due candidati alle primarie socialiste in Francia, François Hollande e Martine Aubry, batterebbero entrambi Nicolas Sarkozy al primo turno delle presidenziali. Secondo quest’inchiesta realizzata telefonicamente fra l’8 ed il 9 luglio, i due candidati alle primarie del Partito socialista francese raccoglierebbero al primo turno delle elezioni rispettivamente il 29% ed il 26% dei voti, distanziando in questo modo di molto Nicolas Sarkozy, che secondo il sondaggio si attesterebbe soltanto al 21,5 % dei consensi nello scontro con Hollande ed al 21,5 % in quello con la Aubry. A giudicare dai risultati di quest’inchiesta, inoltre, al secondo turno dell’attesa elezione presidenziale, il PS realizzerebbe un vantaggio altrettanto netto: François Hollande raccoglierebbe in questo caso il 60 % dei voti, la Aubry il 58 %.

La notizia, pubblicata quest’oggi dai quotidiani francesi, non ha fatto comunque particolare clamore in Francia, giacché scenari di questo tipo sono stati più volte evocati nel corso delle ultime settimane. L’inchiesta realizzata da LH2, tuttavia, evidenzia con più precisione il vantaggio conseguito dai socialisti rispetto al partito di governo, e questo a dispetto dello scandalo legato all’ex direttore del Fondo Monetario Internazionale, nonché membro di primo piano del Partito socialista francese, Dominique Strauss-Kahn. In aggiunta a ciò, il sondaggio mostra chiaramente che la scelta del candidato socialista in vista delle elezioni presidenziali del 2012 non potrà essere che fra Hollande e Aubry. Ségolène Royale, infatti, anch’essa candidata alle primarie del partito, non raccoglierebbe secondo questi dati che il 13,5 % dei consensi, lasciando a Nicolas Sarkozy e alla leader del Fronte nazionale di destra, Marine Le Pen, l’ultima parola al secondo turno delle elezioni.

Flavia Lucidi