Calciomercato Juventus 2011: chi vuole Amauri e Iaquinta? Le punte bloccano gli arrivi

Vincenzo Iaquinta e Amauri Carvalho

CALCIOMERCATO 2011 JUVENTUS IAQUINTA AMAURI –
La Juventus si trova ormai nella stessa storia da anni, giocatori dall’ingaggio importante che non vogliono partire e bloccano il mercato in entrata. Era successo con Tiago Mendes e Fabio Grosso, ora sta accadendo la stessa cosa con Vincenzo Iaquinta e Amauri Carvalho.

I due attaccanti sono ai margini della rosa. Il primo è sempre infortunato, per lui stagione iniziata con 20 giorni di stop, invece il secondo nonostante sia rinato a Parma è contestato aspramente dai tifosi. Che fare? Di certo il top player, Aguero o Rossi che sia, non arriverà se prima i due non verrano ceduti.

Matri, Quagliarella, Del Piero, Toni, Amauri e Iaquinta non si può aggiungere un altro attaccante prima di cedere qualcuno. La situazione dell’italo brasiliano è più facile da sviluppare, visto che il ragazzo ha mosso il mercato con i sette goal in Emilia.

Difficile invece trovare una collocazione per Vincenzo Iaquinta, le sue condizioni fisiche e l’ingaggio oneroso bloccano il suo mercato. Difficile trovare un acquirente e sempre più probabile che il calabrese rimanga a Torino.

Inoltre l’agente continua a ribadire che il ragazzo vuole rimanere per dimostrare ad Antonio Conte le sue qualità. Non che Vincenzo non ne abbia, anzi, ma purtroppo i numerosi infortuni lo stanno limitando e la sua collocazione in campo nello scacchiere tattico del nuovo tecnico sembra difficile.

Prima cedere e poi acquistare, per far ripartire il mercato della Juventus. Allora poi si potrà puntare al tanto famoso top player. La Juventus infatti è vicinissima a chiudere per Giuseppe Rossi, che potrebbe essere il tanto sognato erede di Alessandro Del Piero.

L’attaccante del Villarreal vuole giocare nella Juventus per guadagnarsi visibilità in vista dell‘Europeo 2012. Inoltre è già in contatto con numerosi giocatori compagni della nazionale. Un tridente di grande qualità formato da Rossi-Quagliarella-Matri. Una squadra che potrà diventare devastante.

Matteo Fantozzi