Afghanistan: ancora attentati a Kandahar, esplosioni in una moschea

AFGHANISTAN: ATTENTATI KANDAHAR – Ancora attentati in Afghanistan. A due giorni dalla morte del Caporal Maggiore Roberto Marchini e dall’uccisione del fratello del Presidente Karzai, e dopo l’attentato di ieri ai soldati francesi, oggi un altro attentato ha colpito la città meridionale di Kandahar.

Un kamikaze si è fatto saltare in aria questa mattina in una moschea di Kandahar, dove era in corso un’orazione funebre per Ahmed Wali Karzai, fratellastro del Presidente Hamid Karzai. Il bilancio dell’attentato è al momento di 4 morti e 11 feriti.

Sul luogo ci sono state due esplosioni, la prima all’interno della moschea, per mano dell’attentatore suicida, e una seconda poco dopo all’esterno del luogo di culto.

Secondo l’inviato della tv satellitare Al-Jazeera, il kamikaze aveva una cintura esplosiva e si è fatto saltare in aria all’entrata della moschea. Alla cerimonia funebre erano presenti diversi esponenti e funzionari del governo afghano, tra cui il ministro della Difesa Abdul Rahim Wardak.

Nell’attentato ha perso la vita il capo del Consiglio degli Ulemà di Kandahar, l’imam Nazim Najibullah.

Redazione