Inchiesta P4: rinviato per l’ennesima volta il voto sulla richiesta di arresto per Alfonso Papa

Alfonso Papa

INCHIESTA P4: ARRESTO ALFONSO PAPA – Il voto sulla richiesta di arresto per il deputato del Pdl Alfonso Papa, coinvolto nell’inchiesta sulla P4, si sarebbe dovuto tenere finalmente oggi, dopo numerosi rinvii, ma la seduta della Giunta per le Autorizzazioni a procedere della Camera si è conclusa ancora una volta con un nulla di fatto ed è stata aggiornata per domani a mezzogiorno.

Il voto finale dell’Aula di Montecitorio è previsto per mercoledì 20 luglio.

Oggi in Giunta il relatore del Pdl Francesco Sisto ha chiesto un rinvio del voto sull’autorizzazione all’arresto di Papa, perché quest’ultimo ha depositato ieri nuove carte, quindi è stata avanzata la necessità di avere più tempo per studiare l’inchiesta. Poi però, con un colpo di scena, lo stesso Sisto ha ritirato la sua proposta di votare contro la richiesta di autorizzazione all’arresto di Papa. Ciò che ha fatto chiaramente emergere le divisioni della maggioranza sul caso. Nella seduta di oggi la Lega non si è pronunciata.

La Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera è dunque aggiornata per domani alle 12, ma non è detto che voti sulla richiesta di arresto per Alfonso Papa. L’opposizione insiste per il voto, mentre il Pdl sembra sempre più orientato ad evitare il voto in Giunta per andare direttamente in Aula il 20 luglio, dove con il voto segreto le divisioni interna alla maggioranza non emergeranno alla luce del sole.

La richiesta di arresto per il deputato del Pdl Alfonso Papa era stata inoltrata dal Gip del Tribunale di Napoli, nell’ambito dell’inchiesta sulla P4.

Redazione