Manovra economica, Tremonti al Senato: “Il paese ci guarda”

Il Ministro dell'Economia Giulio Tremonti

TREMONTI AL SENATO SU MANOVRA – Il Ministro dell’Economia, Giulio Tremonti è intervenuto oggi in Aula al Senato prima del voto di fiducia sulla manovra economica da lui varata in questi giorni e approvata dal Consiglio dei Ministri la settimana scorsa.

“La manovra contiene sedici nuove azioni per la crescita: dal credito per la ricerca ai contratti per la produttività, da processo civile, al turismo”, ha spiegato il Ministro per l’Economia, che ha avvertito: “Senza il pareggio il mostro del debito che viene dal passato divorerebbe il futuro nostro e dei nostri figli”.

In questi anni, ha detto Tremonti, “non è corretto dire che non è stato fatto sviluppo”, sottolineando che “non ci sarebbe stato neanche il Pil che c’è stato”, se i conti pubblici non avessero tenuto.

Il paese ci guarda – ha detto il ministro – siamo diversi, certo, ma non troppo divisi. Per questo sono orgoglioso di essere con tutti voi”, ha commentato Tremonti rivolto a maggioranza e opposizione.

Il Ministro dell’Economia ha poi messo in guardia su “l’appuntamento con il destino” che si presenterebbe oggi in Europa, affermando che “la salvezza non arriva dalla finanza ma dalla politica. Ma la politica non può fare errori”.

In questa crisi finanziaria “è come sul Titanic: non si salvano neanche i passeggeri in prima classe”, ha concluso Tremonti.

Redazione